L’impatto invisibile di internet - Creostudios

L’impatto invisibile di internet

Se internet fosse uno stato sarebbe al settimo posto per la produzione di gas serra. Come è possibile e come possiamo intervenire?
scopri di più
Blog 07.04.2021

Il magico mondo di internet ha un impatto ben più reale di quanto si creda.

Ogni anno il 2% circa delle emissioni globali di gas serra derivano dall'uso della rete. L'enorme mole di dati che vengono quotidianamente scambiati online vengono immagazzinati ed elaborati nei data center, strutture grandi diverse migliaia di metri quadrati. I supercomputer al loro interno sono funzionanti 24/7 e devono essere raffreddati costantemente per fare in modo che non si surriscaldino. La maggior parte dell'inquinamento di internet deriva proprio dagli impianti di raffreddamento: si stima che i data center consumino 100 volte di più di un edificio ad uso uffici.  

Nonostante ciò siamo più preoccupati dall'inquinamento prodotto dai mezzi di trasporto, cerchiamo di ridurre le emissioni dovute al riscaldamento domestico e condanniamo i fumi dell'industria.
Ma qualcuno di noi ha mai pensato due volte prima di mandare quella mail in più o guardare un altro episodio su Netflix? Cosa possiamo fare nel quotidiano per ridurre gli impatti (non così tanto invisibili) di internet?

Fonte: https://www.google.com/about/datacenters/
 

 

L’email di ringraziamento

Nel 2020 sono state inviate 306,4 miliardi di email al giorno. La carbon footprint di una mail varia da 0,03 g CO2e (carbon dioxide equivalent) per una mail spam a 0,3 g CO2e per una mail breve, fino a 17 g CO2e per una mail lunga.  In Inghilterra si stima che ogni giorno vengano inviate circa 64 milioni di mail “di ringraziamento”. È sempre bene dire grazie, ma vale davvero la pena produrre 7,008 tonnellate metriche di CO2e all’anno per farlo?   

GOOD TIPS:
- annulla l’iscrizione a newsletter alle quali non si è interessati;
- cancella account email che non sono utilizzati;
- aggiungi meno persone in CC, selezionando solo le persone che davvero hanno necessità di leggere l'email; 
- usa un link invece di caricare un allegato pesante (Wetransfer o altri strumenti simili sono degli ottimi alleati);
- provvedi a fare frequentemente pulizia nell’archivio delle mail e nel cloud storage;
- evita di inviare email inutili.

 

Lo cerco su Google

Ogni ricerca singola su Google ha un’emissione di 0,5 g CO2e. Ogni giorno si eseguono più di 3,5 miliardi di ricerche su Google, arrivando a produrre circa 1.750 tonnellate metriche di CO2e all’anno: il peso di 1.000 automobili.

  GOOD TIPS:
- usa un motore di ricerca che aiuta l’ambiente o la società, come Ecosia o Gexi;
- usa un ad-blocker per limitare il numero di Ads; 
- crea segnalibri o aggiungi ai preferiti i siti che visiti con maggiore frequenza, per evitare di cercarli ogni volta che ne hai bisogno;
- chiudi le schede o le pagine che non usi;
- ascolta musica senza video.


Fonte: https://info.ecosia.org/what

 

Solo un altro episodio

Negli ultimi anni l’uso di servizi di streaming sta crescendo rapidamente, e con esso anche l’impatto in termini di emissioni: un'ora di visione su Netflix produce circa 36 g di CO2e. Questo numero può variare in base al device utilizzato (un monitor grande avrà un impatto di gran lunga maggiore rispetto allo schermo di un tablet o di un laptop) e alla risoluzione impostata (un video ad alta definizione utilizza più energia).  

GOOD TIPS:
- riduci la luminosità dei monitor;
- prenditi cura dei tuoi device in modo da aumentarne la durata;
- abbassa la risoluzione dei video; 
- scegli forniture energetiche green.

 

Tools interessanti

Per produrre un cambiamento il primo step è la consapevolezza
Ecco alcuni strumenti che aiutano a comprendere meglio l’impatto generato dalle nostre scelte quotidiane, anche nell’uso di internet:
 
- clevercarbon.io calcola le tue emissioni di CO2 e ti aiuta a ridurre il tuo impatto;
- websitecarbon.com ti permette di calcolare la carbon footprint del tuo sito web;
- clickclean.org mette in evidenza le app che utilizzano energia green.  


Fonte: http://www.clickclean.org/international/en/


Fonti: 
Statista: https://www.statista.com/statistics/456500/daily-number-of-e-mails-worldwide 
World o meters: https://www.worldometers.info/co2-emissions/
Internet live stats: https://www.internetlivestats.com/google-search-statistics/
IEA: https://www.iea.org/commentaries/the-carbon-footprint-of-streaming-video-fact-checking-the-headlines
Quest studio: https://queststudio.be/blogpost/the-internets-invisible-footprint/
How Bad Are Bananas? The carbon footprint of everything: https://books.google.be/books?id=Pym9DwAAQBAJ&pg=PT17&hl=nl&source=gbs_toc_r&cad=3#v=onepage&q&f=false