AI, machine learning e social listening - Creostudios

AI, machine learning e social listening

scopri di più
Blog 21.10.2020

AI e Machine Learning: il nuovo linguaggio della comunicazione


Intelligenza Artificiale e Machine Learning oggi sono i protagonisti della rivoluzione digitale.

I passi da gigante compiuti nell’ambito della tecnologia informatica hanno permesso di sviluppare macchine “intelligenti”, sempre più in grado di emulare le modalità di pensiero dell’essere umano.

L’applicazione dell’intelligenza artificiale e del Machine Learning offre soluzioni d’avanguardia per problemi che le persone e le loro comunità affrontano quotidianamente. Pensiamo per esempio allo sviluppo della guida autonoma, che permetterebbe di evitare la quasi totalità degli incidenti automobilistici; al supporto tecnologico alla medicina, per accelerare la ricerca e gli studi epidemiologici; o, ancora, ai sistemi di traduzione automatica o di voice recognition sviluppati dai principali attori della corsa tecnologica. Questi sono solo alcuni degli esempi di applicazione di sistemi di intelligenza artificiale che stanno rivoluzionando i processi di produzione e le abitudini di vita e di consumo delle persone.

Uno dei progetti più interessanti in materia è certamente Tensorflow, una piattaforma open source sviluppata da Google, che fornisce gratuitamente una libreria software per il Machine Learning, ma anche dei corsi per poter sviluppare il proprio algoritmo AI. Sul sito di Tensorflow, per esempio, è possibile imparare ad “addestrare” un modello di Machine Learning in grado di riconoscere e classificare immagini di capi di vestiario.

In ambito business, Ai e Machine Learning coprono un ampio ventaglio di utilizzi in diverse aree strategiche: dall’analisi della produzione alla logistica, dalla gestione delle risorse umane al marketing e alla comunicazione.

L’intelligenza artificiale permette di ridurre i costi e di trovare nuove prospettive di crescita. In particolare nell’ambito del marketing, il machine learning mette le aziende in grado di profilare perfettamente il consumatore, definendo con precisione l’offerta e riducendo drasticamente il churn rate, il tasso di abbandono del brand da parte dell’audience.


AI e Machine Learning: una spiegazione



Il Machine Learning è una disciplina particolare dell’intelligenza artificiale.

Lo scopo dell’intelligenza artificiale è fare in modo che un computer possa ragionare come un essere umano, ossia che possa raccogliere informazioni ed elaborarle per raggiungere un determinato obiettivo. Durante i primi esperimenti sull’AI, per esempio, gli scienziati cercavano di far svolgere ai computer semplici problemi di logica o il calcolo delle mosse in una partita di scacchi.

Con il termine Machine Learning s’intende la capacità di un sistema non solo di pensare, ma di imparare come un essere umano, senza che sia necessario migliorarne la programmazione.

Sostanzialmente il Machine Learning permette alla macchina di processare una vasta quantità di dati e di apprendere da essi, affinando continuamente e autonomamente la sua capacità di elaborarli, nella stessa maniera in cui l’uomo impara a leggere o a contare.

In questo modo è possibile, per esempio, fornire dati sempre più accurati in tutti gli ambiti in cui è possibile applicare dei modelli matematici: dal meteo alle previsioni sull’innalzamento del livello del mare, dallo sviluppo di un’epidemia ai risultati sui motori di ricerca, dalle previsioni sulle vendite alla segmentazione dell’audience.


AI e Machine Learning nel marketing e nella comunicazione



Il Machine Learning ha avuto nel marketing e nella comunicazione un impatto paragonabile a quello della macchina a vapore nei sistemi di produzione tra XVIII e XIX Secolo.

Nel marketing i dati sono fondamentali per poter individuare con precisione il target di riferimento. Il Machine Learning permette di analizzare le informazioni provenienti dai diversi canali – internet, social media, app, ricerche di mercato – e, quindi, di profilare minuziosamente l’audience e offrire al cliente un’esperienza d’acquisto dedicata.

Avere a disposizione un’analisi sull’audience a livello del singolo consumatore è uno strumento importantissimo per chi si occupa di comunicazione. L’AI permette di studiare campagne pubblicitarie estremamente accurate e di scegliere gli strumenti di comunicazione più adatti, aumentando l’efficienza della costumer journey.

Nel Digital Marketing, questo significa poter offrire dei contenuti su misura per l’utente su tutte le piattaforme web e sui canali di vendita digitali, grazie alla personalizzazione delle pagine web, al social media marketing e al mail marketing. Amazon e Netflix, per esempio, utilizzano il Machine Learning per analizzare le relazioni dell’utenza sulle loro piattaforme e personalizzare l’offerta di prodotti e contenuti.

Il Machine Learning, inoltre, permette di esaminare il sentiment riguardo un brand e individuare eventuali sorgenti di insoddisfazione del consumatore, fornendo degli strumenti efficaci per abbattere il tasso d’abbandono del cliente.

Salesforce, per esempio, ha sviluppato una tecnologia di Machine Learning proprietaria, Einstein, che, grazie a funzioni predittive, permette di personalizzare la customer journey in base al singolo utente. Amazon punta sul Machine Learning non solo per le proprie piattaforme e-commerce, ma anche come servizio verso i clienti: la tecnologia AI di AWS (Amazon Web Services) viene utilizzata, tra le molte funzioni, per fornire previsioni sulla domanda di prodotti e garantire dati precisi sulla pianificazione finanziaria. 



AI e Machine Learning per il Reputation Management




Per le piattaforme di Reputation Management il Machine Learning si è rivelato un potente alleato.

L’AI dà la possibilità di compiere un’analisi dettagliata del sentiment nel web, nei motori di ricerca e sui social media e di individuare i flussi di informazioni positive o negative riguardo a un determinato brand. La reputazione, oggi, è uno dei maggiori driver di crescita delle aziende e delle carriere private. Disporre di tool di reputation management è fondamentale per esercitare il controllo su performance e crescita personale e professionale.

Clara Nominis è una suite di servizi ad alto valore tecnologico e consulenziale che permette ai brand e VIP di gestire al meglio la propria reputazione online e costruire dei percorsi di reputazione positivi e impattanti. La sua tecnologia proprietaria, che può contare su algoritmi di intelligenza artificiale e sistemi di Machine Learning all’avanguardia, opera in sinergia con un team di Reputation Expert per offrire un’esperienza di Reputation Management a 360°.

Clara Nominis mette a disposizione un’intuitiva dashboard digitale con cui è possibile monitorare live l’andamento della propria reputazione, mentre un pull di esperti e professionisti innesca azioni e meccanismi virtuosi che incrementano il numero e la positività delle menzioni. I software di intelligenza artificiale di Clara Nominis sono in grado di analizzare costantemente tutti gli item direttamente collegabili al brand (keywords, hashtag, menzioni, tag, canali social media, buyer, SERP e motori di ricerca), offrendo un’interpretazione semantica delle informazioni analizzate. Grazie a una rete di partner e professionisti globale di eccellenza con Clara Nominis è possibile gestire con efficienza e sicurezza ogni aspetto del Reputation Management.